Royal Family, cancellata una storica regola. Cambia tutto

“Never complain, never explain”: ma potrebbe essere arrivato il momento per la Famiglia Reale di venir meno a questa storica regola.

 

Casa Reale, William e Kate cercano un nuovo professionista: ecco come candidarsi
La famiglia reale (Getty Immages)

Era dai tempi della Regina Vittoria che vigeva una regola aurea negli ambienti reali. Una scelta perfettamente in linea con la discrezione e l’attitudine vittoriana.

“Vizio privato e pubblica virtù”, si soleva dire. Un modo di fare ancor più che una regola, ispirata da un grande politico come Benjamin Disraeli.

Ministro e consigliere personale della Regina Vittoria, fu lui a dettare una regola di condotta, quasi un protocollo ufficioso: “never complain, never explain”. Finora, non si era mai trasgredito.

La Regina si toglie qualche sassolino

Ma cosa vuol dire esattamente? Il significato letterale è “mai lamentarsi, mai dare spiegazioni”. Il tema, ovviamente, sono le dinamiche interne agli ambienti della Famiglia Reale.

Mai dare pubbliche spiegazioni, mai lamentarsi in pubblico per il comportamento bizzarro, eccentrico, scandaloso o apertamente delittuoso di un membro della Firm.

Una regola applicata ferreamente da Re Giorgio VI e da sua figlia Elisabetta per oltre un secolo, nonostante di casi “scottanti” ce ne siano stati moltissimi.

Il primo fu proprio quello che portò Giorgio sul trono: l’abdicazione di suo fratello, Edoardo VIII, che scelse di rinunciare al trono per sposarsi col l’americana (e divorziata) Wally Simpson.

I tradimenti di Carlo, gli scandali di Sarah Ferguson, le feste “al limite” del giovane Harry (ve lo ricordate vestito da nazista?): il silenzio aureo della Casa Reale ha saputo assorbire tutto.

Stavolta, però, siamo prossimi ad uno stravolgimento epocale. Almeno a sentire il tabloid Mail on Sunday.

Regina Elisabetta, il gesto solidale con un suo collaboratore: che emozione
Regina Elisabetta (Getty Images)

La Regina Elisabetta sarebbe stanca dei continui pettegolezzi in merito alle sue relazioni con i Duchi del Sussex.

L’ultimo, quello relativo alla scelta del nome Lilibet per la secondogenita di Harry e Meghan, avrebbe decisamente portato la sovrana oltre il limite della pazienza.

E così a Buckingham Palace si starebbe mordendo il freno per non organizzare una risposta organizzata a tutti i gossip.

VEDI ANCHE—> Andrea Zenga “pessimista”, i follower lo incalzano: il motivo

Una conferenza stampa? Un libro? Un’intervista, stile Oprah? Non si sa ancora, e siamo nel campo delle ipotesi.

VEDI ANCHE:—> Royal, il piccolo Archie escluso dalla Famiglia Reale: la decisione

Però una cosa è certa: a 95 anni, la sovrana ha voglia di togliersi qualche sfizio e di parlare liberamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *