Carlo aprirà tutti i palazzi reali al pubblico, la svolta dei Windsor che fa tremare

Molti temono che questa decisione possa far perdere quel velo di “mistero e sacralità” che si cela dietro la Corona, la Famiglia appoggia Carlo?

Buckingham Palace
Buckingham Palace (Screen Ig)

A giugno al Regina Elisabetta festeggerà 70 anni di Regno, in molti però pensano che forse dopo la morte del consorte Filippo potrebbe pensare di cedere il trono al figlio Carlo che probabilmente ha già perso la speranza che ciò possa accadere per diretta volontà della madre.

Dopo la morte del padre però Carlo ha assunto maggiori autorità all’interno della Monarchia, l’ultima novità da lui decretata è inoltre una vera svolta per i fautori del mantenimento delle tradizioni reali più autentiche.

Da anni Carlo accarezza l’idea di modernizzare la struttura monarchica partendo proprio dalle residenze reali. La sua idea, diventata realtà, è quella di aprire le porte al pubblico non solo durante alcuni eventi speciali sporadici, ma tutto l’anno.

Carlo spiazza tutti: alla base anche un valido motivo economico

Secondo il Sunday Times le consultazioni in famiglia per definire questa maggiore apertura sarebbero già state avviate da Carlo con il resto dei componenti della Famiglia che sarebbero d’accordo con lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Royalisticism (@royalisticism)

Una scelta però anche studiata a tavolino visto che al momento Buckingham Palace, con le sue 775 stanze, è al centro di un corposo piano di ristrutturazione da 369 milioni di sterline. I lavori saranno ultimati per il 2027 e anche la Famiglia Reale pensa ad un modo integrativo per rimpinguare le casse.

Il prossimo Re non ha mai nascosto inoltre la sua preferenza per Clarence House rispetto al palazzo di corte dove la famiglia si è spostata stabilmente durante la Seconda Guerra Mondiale.

LEGGI ANCHE –> Meghan ed Harry nuovo colpo basso per la Famiglia: scatta la polemica

LEGGI ANCHE –>Il mondo dello spettacolo piange la scomparsa della grande artista del ‘900

Le altre dimore storiche che saranno aperte sono inoltre Highgrove nel Gloucestershire, Sandringham nel Norfolk, a Birkhall dove si trova il castello di Balmoral.

Per i più curiosi però è bene ricordare che sono 20 le strutture complessive dove effettivamente i reali vivono e trascorrono le feste durante l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *