Antonella Clerici, arriva chef che ha scelto di cambiare vita: cos’è successo

Antonella Clerici ha accolto una persona che il pubblico aveva gia conosciuto in passato, ma forse non tutti l’hanno riconosciuta: scopriamo perché.

Antonella Clerici chef cos'è successo
(Screenshot da Instagram @sempremezzogiornorai)

Antonella Clerici, nel corso di È sempre mezzogiorno, ha dato il suo benvenuto a un’ospite. Si tratta di una persona che i telespettatori avevano già visto in passato all’interno di un programma condotto sempre dalla presentatrice. Stiamo parlando della chef Chloe Facchini.

Forse non tutto il pubblico però l’ha riconosciuta e il motivo lo spiega la stessa padrona di casa.

Lo avete conosciuto anni fa a La Prova del Cuoco come Riccardo, ora ha deciso di cambiare vita, era sparita per un po’, ma adesso è qui con noi: vi presento Chloe Facchini.

Solo una settimana fa Chloe aveva fatto coming out come donna transessuale. Chef Facchini aveva deciso di rendere noto il tutto agli utenti di Instagram che la seguono con un lungo post spiegando.

Negli ultimi mesi ricevevo messaggi che mi chiedevano come mai fossi così cambiata. Capelli biondi, faccia più tonda. Sin da piccolo mi sono sempre sentito una bambina. Ho iniziato il mio percorso di transizione due anni e mezzo fa ed ora mi sento pronta per fare l’ennesimo ed ultimo coming out con voi che mi avete seguito con affetto per anni alla prova del cuoco.

Chloe Facchini, la chef transgender a È sempre mezzogiorno di Antonella Clerici

Chloe si è quindi detta orgogliosa.

Alcuni di voi non approveranno la mia scelta, ma sono convinta che chi mi ha apprezzato come Riccardo continuerà a farlo con altrettanto amore anche in questo momento. Ora sono Chloe e sono orgogliosa in quanto donna transgender e fiera di avere accanto a me un uomo con la ‘U’ maiuscola che mi ha supportato e sopportato in questi anni, insieme a tutta la sua famiglia, agli amici cari e colleghi di lavoro.

LEGGI ANCHE —> Isola, Angela Melillo ‘minaccia’ Miryea, lo scontro è sempre più duro!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chloe Facchini (@chefacchini)

Ebbene, proprio oggi durante la giornata della giornata mondiale contro l’omotransfobia, Chloe è stata ospite di Antonella che le ha così parlato.

Ti ho conosciuta quando eri Riccardo Facchini, ma avevi un tormento dentro di te. Faccio una premessa: odio le etichette e non entro in quei meandri che non conosco, mi piace il cuore e vorrei parlare di te: cucini sempre, vero? Mi piace molto il tuo nome francese, Chloe. Parlami un po’, mi hai detto che fin da bambino ti sentivi in un corpo che non era il tuo.

LEGGI ANCHE —> Un passo dal cielo, Giusy Buscemi si sbottona dopo l’assenza: cos’è successo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chloe Facchini (@chefacchini)

La chef ha quindi affermato.

Ero chef prima sono chef adesso. Soffro di disforia di genere e fin da quando ero piccolina mi son sempre sentita una bambina. Immaginati com’è stato crescere con delle etichette quando i bambini dovevano fare cose da maschi e le bambine cose da femmina. All’epoca non si conosceva cosa fosse una persona transgender, quindi ho sempre creduto di essere gay ed ho vissuto da gay fino a 39 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *