Chi l’ha visto, Piera Maggio: “Mi odiava ma era infatuata di me”

I nuovi fatti emersi nel caso Denise Pipitone

Chi l'ha visto, Piera Maggio: "Mi odiava ma era infatuata di me"
Piera Maggio (Screenshot Instagram)

Durante la puntata di Chi l’ha visto? andata in onda il 21 Aprile, sono emerse alcune intercettazioni inedite che gli inquirenti non avrebbero mai preso in considerazione durante le indagini e altre che non comparirebbero agli atti.

Inoltre Piera Maggio, madre di Denise Pipitone ha avanzato delle impressioni personali su alcune lacune nelle ricerche e perquisizioni. Si potrebbe così pensare ad una riapertura del caso che potrebbe vedere indagati alcuni membri delle forze dell’ordine.

Sin dalle prime ricerche le indagini si erano concentrate sui membri della famiglia della piccola, scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Nell’intervista di Chi l’ha visto? condotto da Federica Sciarelli, la signora Maggio ha avanzato delle sue ipotesi costruite negli anni.

LEGGI ANCHE–> Denise Pipitone, la denuncia della mamma: Errori di proposito nelle indagini  

Le parole di Piera Maggio a Chi l’ha Visto?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chi l’ha visto? – Rai Tre (@chilhavistoraitre)

Come è ormai noto la piccola Denise, riconosciuta da Toni Pipitone a sua insaputa, è figlia di Pietro Pulizzi. Piera Maggio nell’intervista ha spiegato di non aver mai separato nessuna famiglia, dato che il Pulizzi era sposato con Anna Corona dalla quale aveva avuto due figlie Jessica e Alice. I due, la Maggio e il Pulizzi, avevano iniziato la relazione quando Pietro era già uscito di casa ed il matrimonio era in via di chiusura.

La Maggio inoltre riferisce di aver subito delle minacce da Jessica e Giacoma Maggio, sorella di Piera, dichiara di essere stata minacciata ed aggredita al supermercato da Anna Corona che le avrebbe detto: “Te lo farò vedere io cos’è la cattiveria”.

Dall’inizio della scomparsa Piera Maggio ha avanzato delle ipotesi di colpevolezza da parte di Anna Corona e nella puntata di Chi l’ha visto ha espressamente dichiarato: “Io penso che lei fosse gelosa di me come persona, ma non solo per il suo matrimonio finito male. Ho sempre sostenuto che lei si fosse infatuata di me. É tutto scritto agli atti”.

LEGGI ANCHE–> Caso Denise Pipitone: Necessario riaprire le indagini

In fine la Maggio ha concluso dicendo: “Finalmente dopo 17 anni sta venendo fuori lo schifo che sta dietro questa vicenda. Spero che tutti i responsabili vengano giudicati uno per uno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *