Amici 20, esibizione capolavoro di Sangiovanni: libertà tra mille colori

Performance capolavoro di Sangiovanni sul palcoscenico di Canale 5 ad “Amici 20”: il significato del brano musicale tra mille colori e una richiesta

Amici 20, esibizione capolavoro di Sangiovanni: libertà tra mille clori
Sangiovanni fidanzato con Giulia Stabile Foto dal web

Ieri durante la puntata di Amici 20 – Il Serale, la più significativa e strabiliante performance che ha suscitato stupore negli occhi di fan e telespettatori è stata quella di Sangiovanni. Abbiamo parlato del giovane talento dell’accademia di Maria De Filippi, già in largo anticipo, delle sue enormi capacità e lui non ci ha smentito.

Si parla un gran bene di uno degli allievi, candidati di per certo alle fasi finali del programma. Ieri insieme alle diverse manche previste dalle programmazioni del talent show è andata in onda un’esibizione capolavoro di Sangiovanni, che ha suscitato emozioni a non finire.

Chiaro il messaggio agli organi governativi che ci rappresentano, in quanto il testo della canzone ha un significato che rimanda alla mancata entrata in vigore della Legge Zan contro l’omofobia

LEGGI ANCHE —–> Guillermo Mariotto in lacrime da Paola Perego, la sorella: “Ho il cuore in gola”

Emozioni infinite ad “Amici 20”: il “quadro” di Sangiovanni

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sangiovanni 💋 (@sangiovanni_official)

Tra le varie curiosità che ogni fine settimana ci regala il “contenitore” serale di Amici 20, non può mancare l’interesse nei confronti degli allievi, sul palcoscenico di Canale 5. Ogni esibizione ballerina o canterina di un allievo della “scuola” ha sempre un significato speciale alle spalle. Molto spesso paragonabile alle scelte non proprio azzeccate degli organi di rappresentanza politica.

Ieri sera in un nuovo appuntamento di Amici con Maria De Filippi e tanti ospiti tra giudici e professori cantava l’allievo, Sangiovanni. A sorprendere i fan è stato lo smalto multicolorato, indossato su piedi e mani. Il completo in pelle lucida e rossa dava nell’occhio più di quanto potesse sembrare, per non parlare del testo della canzone.

Gay Rights” gridava Sangiovanni durante un’esibizione musicale tra le più apprezzate della serata. Sullo sfondo del palcoscenico, teatro di inno contro l’omofobia e l’impedimento per l’entrata in vigore della Legge Zan a vantaggio degli omosessuali vi era raffigurato un arcobaleno dai mille colori.

LEGGI ANCHE —–> Game of Games, cambio di programmazione improvviso: i motivi dello stop

L’esibizione “Gay Rights” ha avuto un pò di Al Bano e Romina Power, trasformata in “salsa LGBT” e qualche strofa del brano “Felicità“. Un sentimento mai tanto desiderato dagli italiani e da ogni comune mortale, che mischiato al rispetto e all’accettazione dell’altro in quanto possa sembrare divero, dà come risultato la “Libertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *