Antonio Cassano, tapiro d’oro al calciatore: il motivo è esilarante

Antonio Cassano ha ricevuto l’ennesimo Tapiro d’Oro da parte di Striscia La Notizia, l’ultimo di una lunghissima serie. Ecco la divertente motivazione, per quest’ultimo trofeo, per il campione.

Antonio Cassano in campo
Antonio Cassano sul campo (da Getty Images)

Antonio Cassano, oggi simpatico opinionista sportivo, è stato un grandissimo calciatore italiano, in particolare a partire dal 1994, iniziando la sua carriera calcistica da una piccola squadra del Bari, nel ruolo di attaccante, nel quale si è distinto fino ad arrivare al Campionato di Serie A e alla nazionale italiana.

Il calciatore ha militato a lungo nella squadre della Roma, in cui costitutiva un imbattibile trio di attaccanti e bomber accompagnato da Francesco Totti, il capitano e Vincenzo Montella. L’attaccante si caratterizzava per la sua grande tecnica di preziosissimi assist da servire ai compagni di squadra.

Cassano ha anche giocato per altri team molto importanti come quello dell’Inter, Real Madrid Milan e ha deciso di ritirarsi nel 2018. Dopo il suo ritiro, è stato assunto per svolgere il ruolo di opinionista accanto ad un altro grande campione di calcio, Bobo Vieri, per il programma della Mediaset, Tiki Taka.

Leggi anche –> Lutto per Striscia la Notizia: l’annuncio sui social

Antonio Cassano: il Tapiro d’oro da Striscia La Notizia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Striscia la notizia (@striscialanotizia)

Il calciatore è da sempre noto anche per i suoi tipici colpi di testa, che lo hanno contraddistinto durante tutta la sua carriera e i giornalisti hanno deciso di creare un vero e proprio neologismo per indicarli, attingendo dal suo cognome e hanno coniato così il termine “cassanate”.

Proprio per tutti questi diverbi, in cui è stato coinvolto, la redazione del programma satirico di Striscia La Notizia, di Antonio Ricci, hanno più volte spedito l’inviato Valerio Staffelli, che si occupa di dare a coloro che hanno subito uno smacco, un insuccesso, una statuetta, il Tapiro d’oro, uno dei simboli del programma.

Per quanto riguarda i tapiri, il calciatore detiene addirittura il record in assoluto, avendo ricevuto ben quindici tapiri in questi anni. L’ultimo tapiro che gli è stato consegnato è dovuto al fatto che sarebbe stato malpresentato all’interno della serie tv dedica a Francesco Totti, “Speravo de’ morì prima”, che l’attaccante giudica poco veritiero e poco aderente ai fatti reali.

Leggi anche –> Striscia La Notizia, Brumotti assalito da un gruppo di facinorosi: il racconto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *