Guidonia, bambino ricoverato d’urgenza con volto tumefatto: la mamma lo aveva affidato a due amici

Indagini in corso per capire quanto accaduto al bambino di cinque anni a Guidonia: la mamma lo aveva affidato a due amici che lo avrebbero picchiato, con il volto tumefatto e la sospetta frattura di un arto, il piccolo è stato ricoverato all’Umberto I. 

Guidonia bambino ricoverato Umberto I
(foto da Pixabay – Mylene2401)

La mamma aveva affidato a due amici il proprio bambino di 5 anni. Il piccolo però è tornato a casa con lividi sul viso e la sospetta frattura di un arto.

La serata di ieri, 14 febbraio, si è conclusa drammaticamente per Villalba, una frazione del Comune di Guidonia Montecelio, alle porte di Roma: ora il bambino di 5 anni si trova ricoverato al Policlinico Umberto I mentre i carabinieri di Tivoli indagano su quanto possa essere accaduto.

A chiamare le forze dell’ordine sarebbero stati i medici del Pronto Soccorso, perché il piccolo è sceso dall’ambulanza con il volto pieno di lividi. A richiedere l’intervento dei paramedici erano stati i residenti della zona, che non smettevano di sentire il bambino piangere. Il piccolo di 5 anni, fin da subito sottoposto alle cure necessarie, non è in pericolo di vita ma si indagano i sospettati per capire se è stato vittima di percosse.

Guidonia: i due adulti indagati per aver picchiato il bambino di 5 anni erano ubriachi

Pronto Soccorso bambino Guidonia ricoverato
Pronto Soccorso Umberto I (Getty Images)

Leggi anche -> Va fuori strada e si ribalta con l’auto: giovane ragazza perde la vita

Sono in una posizione al momento al vaglio, i due adulti a cui la mamma del bambino di 5 anni aveva affidato il figlio nella serata del 14 febbraio.
La genitrice si sarebbe spostata verso Roma per lavoro e non molto tempo dopo è tornata nell’abitazione dove ha trovato i due uomini presumibilmente ubriachi. Questi se ne sono andati al momento del suo arrivo.
I carabinieri stanno indagando per accertare la veridicità del suo racconto, ma non viene esclusa nessuna ipotesi. E’ prima di tutto da capire se i lividi riportati dal bambino siano da attribuire a percosse ricevute.
Gli aggiornamenti saranno resi noti nei prossimi giorni.

Guarda il VIDEO del bambino ricoverato d’urgenza a Guidonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *