Dimagrire senza dieta: ecco i 7 passaggi fondamentali

Forse non vi è mai stato detto, ma ci sono dei cambiamenti che, se introdotti nella routine quotidiana, portano automaticamente ad un migliore stile di vita e una migliore forma fisica: ecco 7 passaggi per dimagrire senza dieta.

Dimagrire senza dieta
(Foto da Pixabay – PublicDomainPictures)

Esistono alcune strategie che aiutano a dimagrire, nel senso di recuperare una migliore forma fisica, grazie ad abitudini sane che automaticamente fanno sentir meglio. Si tratta di 7 comportamenti che, se assunti come routine quotidiana, migliorano il proprio corpo e la propria qualità di vita.

L’alimentazione occupa sempre una posizione più che importante se si ricerca un buono stile di vita, ma il regime ipocalorico non sempre porta i risultati sperati né si rivela sempre necessario. Ci sono degli aspetti che vanno considerati per raggiungere traguardi soddisfacenti e duraturi.

Di fondamentale importanza è l’apporto di nutrienti che diamo al corpo: non deve mancare nulla e questo farà anche in modo di mantenere ottimali i livelli di energia fisica e mentale.
Il modo per dimagrire senza dieta è quello di introdurre nelle nostre abitudini quotidiane 7 cambiamenti che faranno cambiare mentalità riguardo il concetto di alimentazione: la “dieta” non equivale ad un piano alimentare restrittivo. La mancanza di nutrienti porta al temutissimo effetto yo-yo: risultati in poco tempo e poi il corpo recupera altrettanto rapidamente i kg persi.

Una buona dieta, nel senso di routine sana e costante, porta a risultati permanenti e ad un generale senso di benessere.

Dimagrire senza dieta: i 7 comportamenti da adottare giornalmente

Dimagrire senza dieta 7 comportamenti
(Foto da Pixabay – RitaE)

1. Mangiare più spesso

Molti considerano il mangiare fuori pasto una cattiva abitudine che porta solamente ad aumentare le calorie giornaliere. In realtà, mangiare poco ma spesso, arrivando a fare cinque o sei pasti, mantiene attivo il metabolismo e lo abitua a bruciare i grassi.
Questo fa in modo che il glucosio resti su livelli stabili e al contempo riduce gli attacchi di fame.

2. Fare colazione tutti i giorni

Saltare la colazione per mantenersi bassi con le calorie, è la peggior abitudine che si possa adottare. Gli attacchi di fame giornalieri, la mancanza d’energia, di vitalità, di concentrazione, la voglia di spuntini, tutto dipende da una mancanza di nutrienti. La colazione deve includere il 25% del fabbisogno calorico giornaliero, quindi deve essere fondamentale e bilanciata tutti i giorni.

Una colazione con più nutrienti non prevede la pasticceria industriale. E’ preferibile optare per soluzioni più sane come avena e cereali integrali, yogurt, frutta secca, albumi, frutta, affettati magri.

3. Bere di più

Una bevanda senza calorie che stimola l’eliminazione di tossine e garantisce il corretto funzionamento renale. Prolunga la sensazione di sazietà e controlla la fame. Quale bevanda migliore dell’acqua?

Per chi deve affrontare un percorso di perdita peso, è consigliato un minimo di 2 litri d’acqua al giorno. E bere prima di iniziare a mangiare farà anche in modo di saziarsi prima e non procedere ad oltranza. Provare per credere.

Leggi anche -> Vecchie lire, alcuni esemplari valgono una fortuna: ecco quali FOTO

4. Evitare lo zucchero

Quasi scontato. Gli alimenti zuccherati fanno gola a chiunque, ma è importante limitarne l’assunzione se non si vuole incorrere in problemi gravi quali il diabete e l’obesità.
Per una perdita peso ed uno stile di vita migliore, evitare la pasticceria industriale, dolci e caramelle, marmellate, bibite, cereali con zuccheri aggiunti e, più in generale, di aggiungere zucchero ai cibi preparati in cucina.

5. Consumare più proteine

Fonti di proteine dall’alto valore biologico aumentano la massa muscolare e regolano l’attività di alcuni ormoni. In un piano alimentare volto al dimagrimento, sono a dir poco fondamentali. Si trovano in alimenti come carni magre, pesce, uova, frutta secca, formaggi.

6. Fare attività fisica

Fatto con cadenza regolare, lo sport bilancia l’effetto dell’alimentazione equilibrata e stimola il metabolismo. Migliora anche il senso di benessere generale. Perciò via con la camminata veloce, la bicicletta, il salto con la corda, il nuoto, lo yoga. Non è necessario l’agonismo per star bene e bruciare i grassi in eccesso.

7. Evitare di mangiar fuori

Mangiare a ristorante fa risultare più difficile la perdita peso. Cucinare in casa permette di controllare gli alimenti e le calorie dei cibi.

E’ da tenere bene a mente che i miracoli non esistono. Costanza e determinazione saranno sempre fattori fondamentali per risultati buoni e duraturi. Inoltre, mai confrontare e paragonare i propri risultati a quelli degli altri: la perdita peso è molto soggettiva. L’effetto cambia in base al metabolismo del singolo individuo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *