Alimenti a calorie negative, quali sono e perché fanno dimagrire

Vediamo quali sono gli alimenti a calorie negative e per quali motivi questi riescono a fare dimagrire. Tutti i dettagli.

Alimenti a calorie negative quali sono
Bicchiere d’acqua (Foto Pixabay.com)

Quando si mastica, si mangia, si ingerisce e si assorbe un alimento si impiega un carico energetico e quindi si consuma una certa quantità di calorie. Tutto questo viene chiamato termogenesi indotta dalla dieta, che incide sul numero totale di calorie che impieghiamo tutti i giorni.

Alcuni alimenti apportano una quota di calorie talmente limitato da non riuscire neppure a raggiungere la quantità di calorie che vengono impiegate al fine di digerirli. Tali cibi sono noti come alimenti a calorie negative.

Basandosi su alcuni non complessi calcoli, e tenendo presenti gli effetti biologici di alcuni cibi, è possibile annoverare i seguenti alimenti, tra quelli a calorie negative.

Alimenti a calorie negative, vediamo quali sono

Uno di questi alimenti è certamente l’acqua, alimento a calorie negative, in quanto utilizza diverse calorie per ottenere il suo assorbimento. Inoltre l’acqua attiva il metabolismo e le reazioni di ossido riduzione.

Alimenti a calorie negative quali sono
Tazzina di tè (Foto Pixabay.com)

Fra gli alimenti dal maggiore effetto metabolico, troviamo il e il caffè (senza zucchero aggiunto). Queste due bevande, che contengono meno di dieci kcal, non solo sono a calorie negative, ma i loro principi attivi sono degli induttori metabolici molto importanti.

Anche il cacao amaro e le fave di cacao hanno un impatto metabolico molto forte. Ciò è dovuto al contenuto di bioflavonoidi.

Altri alimenti a calorie negative si trovano anche i cavolfiori, gli asparagi e il sedano. Di solito il contenuto di calorie di queste verdure è inferiore a trenta per cento grammi.

Le loro fibre non sono assorbite dall’intentino. Per questo motivo l’utilizzo di energie usate per masticare e digerire questi cibi è più elevato della quantità di calorie che contengono.

LEGGI ANCHE —> Caro bollette: i nostri consumi energetici controllati in questo modo

LEGGI ANCHE —> L’app che ti aiuta a capire il miagolio del tuo gatto. Di cosa si tratta

Infine parliamo dei peperoni e del peperoncino, che contengono poche calorie, ma grazie alla presenza della capsaicina possono velocizzare il consumo di energie accrescendo la termogenesi.

Impostazioni privacy