Ora è possibile scaldare la casa con soli 10 centesimi. Il metodo per risparmiare

Il problema dei rincari del gas non è certamente una cosa poco comune in questo periodo. Ecco come farla franca.

Calcolatrice
Calcolatrice (Pixabay)

In questo periodo si sta parlando molto del cosiddetto caro-bollette che, stando ad alcune previsioni poco ottimistiche, dovrebbe attanagliare maggiormente gli italiani nel prossimo autunno.

Una situazione che, in effetti, sta facendo preoccupare diverse famiglie, soprattutto quelle più numerose che dovranno fare i conti probabilmente con un portafoglio sempre più triste.

Che dire, luce e gas stanno diventando un po’ lo spauracchio di tutti coloro che già non se la passano benissimo. Intanto, però, secondo quanto è stato riportato, nei primi giorni dello scorso agosto il Governo avrebbe pensato a una contromisura.

In pratica, ci stiamo riferendo a quello che viene denominato come il decreto legge Aiuti bis che dovrebbe dare una mano ai più bisognosi grazie a dei tagli in bolletta, bonus, e quant’altro.

In particolare, da gennaio 2023 i fornitori dovranno effettuare delle offerte sul gas a prezzo calmierato per chi è in condizioni meno agiate.

Sempre meglio di niente, insomma, ma, a dire la verità, c’è anche chi ha pensato a delle soluzioni alternative. Sì, perché, come si suol dire, “la necessità aguzza l’ingegno”.

Ecco che, allora, qualcuno ha pensato bene di optare per un metodo, per così dire, creativo che potre venire incontro a coloro che non stanno vivendo bene questa condizione decisamente disagiante.

La soluzione economica

Nella fattispecie, il giornalista britannico Dylan Winte ha avuto un’idea speciale per riscaldare una stanza in maniera assolutamente economica che promette, per l’appunto, di spendere soltanto 10 centesimi al giorno.


Beh, niente male! Allora, nelle prossime righe, vediamo come fare. Prendete una vaschetta di metallo e metteteci all’interno dei lumini che andrete a coprire con dei vasi di terracotta.

Ora, capovolgete un altro vaso, quello più piccolo, assicurandovi di tenere il foro nella parte superiore. E poi cercate di coprire il foro con un lumino, proprio come se quest’ultimo fosse un tappo.

LEGGI ANCHE –> Archeologia, 30 mila anni fa la prima ;sala operatoria: la scoperta in una grotta

LEGGI ANCHE –> Virus giganti infestano la Terra: gli scienziati lanciano l’allerta

Adesso, prendete il vaso di terracotta più grande e mettetelo sopra quello di dimensioni minori che dovrà avere il foro scoperto. Winter, inoltre, ha affermato che i lumini durano almeno quattro ore e che basterà quindi accenderne due al mattino e due alla sera. In questo modo potrete, quindi, riscaldare una camera per almeno otto ore.