Michele Cucuzza colpito da una patologia inattesa: lo spavento più grande

Michele Cucuzza, uno dei giornalisti più amati della tv, alle prese con un problema di salute particolare: il racconto

Michele Cucuzza telegiornale
Michele Cucuzza (foto: @michele_cucuzza Instagram)

Compirà 70 anni a novembre Michele Cucuzza, uno dei volti più amati del piccolo schermo. Il giornalista siciliano è una presenza fissa della tv e ha avuto una lunga e fortunata carriera, diventando quasi familiare agli occhi di tantissimi italiani.

Storico conduttore del TG2 per dieci anni a cavallo tra la fine degli anni Ottanta e la fine degli anni Novanta, ha legato la sua fama a un altro decennio, quello successivo, trascorso alla conduzione de La Vita in Diretta. Esperienze che ne hanno messo in risalto la grande professionalità e passione con cui svolge il suo lavoro, ma anche la capacità di parlare al pubblico in maniera equilibrata ed esauriente.

Tra le altre esperienze avute, anche quella ad Uno Mattina. Di recente, qualche anno fa, è stato anche concorrente del Grande Fratello Vip, ma la sua presenza nella casa di Cinecittà durò solo 34 giorni. Da quest’anno, è tornato nella sua Sicilia, dove continua nel ruolo di anchorman in una tv locale.

Michele Cucuzza, è successo tutto al mare: “Mi sono rovinato la vacanza”, per fortuna è tutto passato

Michele è molto presente anche sui social, dove posta piuttosto spesso. I fan continuano a seguirlo con interesse e hanno accolto con preoccupazione le notizie che il conduttore ha raccontato in una lunga intervista, in cui ha confessato un problema di salute piuttosto serio.

Michele Cucuzza telegiornale
Michele Cucuzza (foto: @michele_cucuzza Instagram)

Anche per via del suo lavoro, una parte per lui delicata sono gli occhi, cui deve prestare sempre molta attenzione. Ma, dopo una giornata di mare, c’è stato qualche problema di troppo. Ecco il racconto di Cucuzza:

Ero ospite di alcuni amici e dopo una giornata trascorsa in spiaggia, mi è comparso quello che pensavo essere uno dei soliti arrossamenti oculari. Da raccomandazione dei medici dovrei avere sempre gli occhiali da sole, ma per evitare il segno dell’abbronzatura di solito chiudo gli occhi quando prendo il sole. Quella volta però mi è venuta una congiuntivite molto fastidiosa. Ho dovuto seguire una cura per una ventina di giorni prima che l’arrossamento iniziasse a sparire, il disturbo in tutto è durato un paio di mesi.

LEGGI ANCHE –> Alvaro Vitali, il dramma segreto di ‘Pierino’: “Mi sono sentito…”

LEGGI ANCHE –> Lutto nel mondo della letteratura. Il Tg1 annuncia la scomparsa dell’artista

Alla fine, un sospiro di sollievo per lui per lo scampato pericolo, ma da allora la necessità di prestare molta più attenzione per evitare pericolose ricadute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.