Collezionismo, l’oggetto più ricercato è in casa: è datata una preziosa solennità

Collezionismo, è un’arte, un hobby. Un pensiero fisso per la passione del possedimento della rarità. C’è chi vive di questo.

Collezionismo monete cimeli
Collezionismo(pixabay)

Collezionismo è un passatempo per molti ma una vera legge per tanti. La passione per un oggetto può di venire una vera e propria ossessione soprattutto se sussistono le condizioni giuste. Le collezioni qualsiasi entità abbiano hanno bisogno di essere rinfrescate.

Nel senso che vanno aggiunte degli elementi nuovi purché si continui a mantenere il valore corrente. Quelle più annoverate sono naturalmente quelle delle monete ma anche i francobolli o i pezzi d’antiquariato vanno per la maggiore.

I ricercatori più esigenti si recano anche in giro per il mondo all’acquisto del cimelio irraggiungibile. Ci vogliono tempo e danaro per coltivare il proprio hobby. Le aste sono un punto fondamentale su cui appoggiarsi per tentare di appropriarsi del pezzo ricercato.

Collezione, un pezzo raro potrebbe far esultare per l’elevata considerazione del valore attuale

Tornando alla collezione delle monete queste possono vertere sull’antichità ma anche sul moderno. La lira ha sempre il suo perché ma anche l’euro fa la sua bella figura. Sono considerate eccezionali quelle coniate in una solennità o in un evento da immortalare.

Le monete rare sono quelle che hanno un difetto di fabbricazione oppure che hanno avuto una emissione molto contenuta. Un caso molto particolare parla di una rarità in fatto di medaglie. Quella presa in questione è stata emessa nel 2013 dalla zecca italiana.

L’occasione era quella di omaggiare il nuovo pontificato di Papa Francesco. La medaglia era in vendita e a quei tempi, quando fu coniata, nessuno aveva notato che conteneva un grande difetto. Un impercettibile neo non tanto visibile.

Fu realizzata in quattro versione con il totale di 400 esemplari 200 in oro 3000 in argento e 3000 in bronzo.

Tutti autentici e numerati. Su una faccia c’era l’effige del papà italo argentino e dall’altra una particolarità della chiamata di San Matteo con una dicitura. Chi possiede una di queste medaglie potrebbe dare origine ad una marcia in più sul conto corrente.

LEGGI ANCHE–>Italia in grave pericolo: il Governo cerca disperatamente di correre ai ripari

LEGGI ANCHE–>L’origine dell’acqua non è dalla Terra: la scoperta incredibile che cambia la Scienza

Il loro valore potrebbe aggirarsi tra i €300 e i €3800 in base alla lega di cui è costituita la grossa moneta. Se inverosimilmente qualcuno le possiede tutte e tre cioè in bronzo in argento e in oro il loro valore arriva a 4 mila euro o più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.