Dramma familiare, donna vittima di un intervento estetico in casa: muore dopo poco

Dramma a discapito di una povera giovane donna. Moglie e madre, si sottopone ad un trattamento estetico in casa. Il decesso poco dopo.

pronto soccorso
pronto soccorso foto da pixaby

Il destino può presentarsi sotto mille aspetti a torturarti la vita. Il caso di Samantha Migliore ha dell’incredibile per la situazione sconcertante che la vita le ha messo innanzi. La povera donna è morta nella giornata di ieri a causa di un ritocco estetico che sembrava una routine comune.

Una giovane mamma dedita al lavoro di collaboratrice domestica, una ragazza di 35 anni con grande dignità che stava allevando i suoi figli da sola. Molto tempo fa l’ex compagno Alessandro Sivelli l’aveva colpita puntandole la pistola al capo.

La donna era stata ferita, fortunatamente si era salvata. Tutti descrivono Samantha come una donna dal temperamento forte e indistruttibile. Era riuscita a rialzarsi da una situazione davvero inaudita e molto pericolosa.

Dramma nel modenese, muore per l’ingenuità di un peccato di vanità

Lo faceva soprattutto per i figli che crescevano educati ed istruiti con la sola forza del suo amore e del suo operato. Una piccola vanità le è costata la vita. La donna si era di nuovo innamorata e viveva una storia d’amore bellissima col nuovo compagno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cronache della Campania (@cronachedellacampania)

Il matrimonio lampo per suggellare questo unione fortunata e finalmente sembravano esserci solo rose e fiori all’orizzonte. La decisione di sottoporsi a un piccolo intervento estetico è stato solo un regalo per se stessa.

Un piccolo segno di auto gratitudine che Samanta voleva fare per donare armonia al suo corpo ancora giovane nonostante le maternità. L’errore che accomuna molte persone ingenue è quello di affidarsi a delle saccenti esperte che,” il lavoro”, te lo vengono a fare a casa.

Convinta e allettata dal prezzo abbordabile, la giovane donna si è sottoposta a delle iniezioni per il sollevamento del busto. Qualcosa deve essere andato storto perché la donna è stata soccorsa è portata nell’ ospedale di Baggiovara. L’intervento dei medici è stato inutile.

Le infiltrazioni di silicone hanno danneggiato la fibra della signora trattata con questo sistema. Purtroppo è deceduta ed ora si attende l’esito dell’autopsia. Ancora non si conosce la causa che ha indotto la paziente al decesso quasi istantaneo.

LEGGI ANCHE–>Omicidio Piazza, dopo anni la sentenza definitiva per i colpevoli: la decisione della Corte di Cassazione

LEGGI ANCHE–>Terremoto, scossa di alta magnitudo avvertita in alcune città italiane: panico e disagio tra i cittadini

Si sospetta una forte allergia verso il prodotto iniettato che ha portato Samantha ad uno shock anafilattico o ad una embolia. Il caso è stato messo nelle mani della procura che avvierà un’indagine.

Per ora la sedicente estetista è stata tratta agli arresti. La povera Samantha non c’è più è una famiglia versa in uno stato di straziante disperazione per la grave perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.