Dramma durante la raccolta dei rifiuti: un’orribile scoperta nel vano di un tir!

Macabro ritrovamento poche ore fa in un paese del sud Italia. Il corpo privo di vita di un malcapitato è stato trovato dalle forze dell’ordine. Dramma inspiegabile.

Ambulanza (Facebook)
Ambulanza immagine di repertorio (Facebook)

Tutto è partito dalla segnalazione ai Carabinieri da parte della madre, che non aveva più notizie del figlio dalla notte di Capodanno. I due vivevano assieme e il malcapitato era un disoccupato. Un dramma che ha lasciato attoniti gli abitanti del piccolo paese del Sud.

L’uomo, poco più che quarantenne, è stato ritrovato ieri sera in un autocompattatore di carta e cartone. E’ stato possibile riconoscerlo solo da alcuni brandelli dei vestiti. Per lui, sfortunatamente, niente da fare e una morte agghiacciante.

A ritrovarlo una pattuglia della Guardia di Finanza. Il poveretto già, in passato, non si sa bene per quale motivo, si era già introdotto in un contenitore della carta, e per questo le forze dell’ordine hanno propeso per un gesto simile.

Ora il cadavere è a disposizione dell’autorità giudiziaria che, nei prossimi giorni, procederà ad eseguire un esame autoptico, anche se ci si sta rivolgendo verso l’ipotesi di un tragico incidente.

Dramma in Puglia: cadavere ritrovato in un compattatore della carta

E’ quanto accaduto ieri sera sulla strada che collega Nardò a Galatone, in Puglia. Vittima Andrea Ferrari, 43 anni, di cui non si avevano più tracce dal 1° gennaio. A denunciarne la scomparsa la madre, che viveva con lui a Taviano.

Il corpo dell’uomo è stato rinvenuto ieri in un autocompattatore della carta fermo in un deposito di una ditta di rifiuti. Il mezzo, da quello che si è potuto ricostruire, era rientrato in azienda dopo essere passato dal supermercato Eurospin di Gallipoli, dove gli investigatori avevano rinvenuto la Renault Clio grigia del Ferrari. Si ipotizza che sia stato proprio il malcapitato stesso, forse disorientato, a introdursi nel mezzo, poichè già in passato aveva fatto un gesto simile.

Leggi anche –> Orrore in casa: uccide il figlio di 7 anni e lo nasconde nell’armadio. Dettagli agghiaccianti

Leggi anche –> Denise Pipitone shock, colpo di scena incredibile: LEI non c’entra nulla!

Gli inquirenti escludono possa essersi trattato di un omicidio e propendono per la tesi di un gesto volontario, anche se solo l’autopsia, prevista per le prossime ore, potrà far luce sulle cause del decesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *