Raffaella Carrà, l’agente contro Pippo Baudo: “Solo falsità”

Una polemica che è stata lanciata proprio da colui che conosceva di persona la compianta e amatissima showgirl.

raffaella carrà ride
Raffaella Carrà, compianta showgirl (Instagram)

Raffaella Carrà, purtroppo, è venuta a mancare solo qualche giorno fa. Tutto il mondo dello spettacolo e anche i fans hanno provato un profondo dolore quando sono venuti a sapere del suo decesso. Una soubrette nel senso stretto del termine che, nel corso della sua sfavillante carriera, ha saputo regalare speciali emozioni ai telespettatori.

Un vuoto incolmabile, quindi, per la televisione italiana di cui la stessa ne ha fatto certamente la storia. L’abbiamo vista quando ancora la tv era in bianco e nero, e fino ai giorni nostri ci ha accompagnato e intrattenuto con la sua verve e la sua speciale empatia.

Innumerevoli, come si diceva, i vip che l’hanno commemorata e le hanno dato un accorato commiato. I social non sono stati fermi un minuto dopo la devastante notizia, e commenti, messaggi, ricordi hanno tempestato il Web. Comunque sia, anche in questa triste occasione non sono mancate le polemiche partite proprio da coloro che probabilmente conoscevano da vicino Raffaella.

E, a tal proposito, quindi qualcuno forse, come si evince dalle reazioni, si è sentito offeso dal comportamento persino di quelli che hanno, a loro modo, hanno voluto salutare la regina della tv.

Ecco che cosa ha detto un amico di Raffaella

In particolare, Angelo Perrone, press agent e grande amico dello showgirl, non ha voluto tacere e si è espresso senza mezzi termini.

raffaella Carrà caschetto
I fans ricordano Raffaella (Instagram)

Secondo lui, infatti, certi personaggi avrebbero parlato di un’amicizia che, a voler guardare, probabilmente non c’era. Senza peli sulla lingua, quindi, Perrone ha fatto alcuni nomi come, per esempio, quello di Pippo Baudo e Giancarlo Magalli.

In una recente dichiarazione a La Presse, perciò, il suddetto ha affermato che, dopo la scomparsa della Carrà, troppe persone avrebbero fatto delle affermazioni imprecise nei confronti della compianta donna di spettacolo. Parole forti, quindi, che certamente stupiscono. Addirittura l’agente ha anche pronunciato la parola ʻfalsitàʼ.

“Magalli dice che accettò ‘Pronto, Raffaella?’ perché era in un momento di affanno della sua carriera: ma se veniva dal successo di Fantastico 3!”

LEGGI ANCHE –> Raffaella Carrà, in arrivo l’omaggio della Rai: ecco di cosa si tratta

LEGGI ANCHE –> Raffaella Carrà, allestita la camera ardente: quante sorprese tra i presenti!

E poi ancora ha aggiunto:

“Non avrebbe mai lavorato con lui. Ricordo che prima del Sanremo del 2001 Baudo scrisse una lettera sul Corriere dandole i 10 comandamenti per condurre il Festival. Lei si dispiacque, ma non replicò.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *