Dramma scolastico, edificio in fiamme: numerose le vittime tra gli alunni

Un incendio è divampato in Cina, nella provincia di Henan, all’interno di una scuola di arti marziali dove sono stati sorpresi gli alunni impegnati nelle lezioni.

Arti marziali

La notizia arriva direttamente dall’Ansa che ha annunciato poco fa il tragico incendio che ha coinvolto una scuola nella provincia centrale di Henan, in Cina.

Le fiamme sono divampate nella notte e si sono sviluppate in una scuola di arti marziali dove si trovavano diversi ragazzi.

Le notizie giunte al momento non sono delle migliori e il bilancio di morti sta continuando a salire. Diciotto morti giovanissimi, tra i 7 e i 16 anni, gli inquirenti hanno però arrestato il responsabile della struttura.

Incendio in Cina, 18 morti: i dettagli

Le notizie che giungono dalla Cina sono ancora molto frastagliate ma secondo i media locali, l’incendio è scoppiato nella tarda notte di ieri, quando al suo interno si trovavano 34 persone presenti al primo piano dell’edificio.

Polizia Cinese

Il primo bilancio parla di 18 ragazzi deceduti, di età compresa tra i 7 e 16 anni, altre 16 persone sono rimaste gravemente ferite e sono state ricoverate negli ospedali vicini.

Le autorità locali ed i sanitari sono stati allarmati subito dai residenti della zona, diverse le camionette dei Vigili del Fuoco accorse per bloccare la propagazione delle fiamme che in poco tempo hanno sovrastato i piani dello stabile.

LEGGI ANCHE –> Strage a Miami, crolla edificio di 12 piani: tante le vittime | VIDEO

LEGGI ANCHE –> Covid, l’uomo con il tempo di malattia più lungo di sempre: che record!

Il responsabile della struttura è stato arrestato immediatamente. Le indagini sono in corso per capire l’origine dell’incendio e del perché si sia propagato con così tanta velocità nei locali.

Nessuna pista è al momento esclusa, il Paese è sotto choc per l’accaduto mentre le autorità assicurano che faranno luce al più presto su questa immane sciagura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *