Messina, madre e figlia trovate impiccate insieme: una lettera conferma l’inverosimile

Nuova tragedia nel messinese, mamma e figlia trovate impiccate dal marito della donna. Le indagini stanno valutando la pista dell’omicidio-suicidio.

Mariolina e Alessandra
Mariolina e Alessandra (Foto Facebook)

La notizia è di poche ore fa e ha già mobilitato la stampa per l’assurdità di quanto accaduto. Una madre con la figlia 14enne sono state trovate impiccate insieme in una zona di campagna a Santo Stefano di Camastra, in provincia di Messina.

Le vittime sono Mariolina Nigrelli, 40 anni, e la figlia Alessandra Mollica alunna di terza media. A lanciare l’allarme è stato il marito Maurizio Mollica preoccupato perché le due donne non rispondevano al cellulare e non erano tornate a casa sabato sera dalla loro abitazione in campagna in contrada Letto Santo. Corso poi sul posto è stato partecipe della drammatica scoperta.

Sul luogo da questa notte sono presenti i Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra. Le indagini stanno cercando di capire cosa è accaduto: non è esclusa l’ipotesi dell’omicidio-suicidio soprattutto dopo il ritrovamento di una lettera sospetta.

La lettera di addio: “Porto via con me Alessandra”

A rinvenire i corpi il papà e marito di Alessandra e Mariolina. Ha ritrovato sul tavolo di casa anche una lettera d’addio lasciata proprio da Mariolina Nigrelli in cui spiega il suo gesto.

Porto via con me Alessandra” scriveva parlando delle sue difficoltà. La quattordicenne frequentava la terza media a Santo Stefano di Camastra ma aveva forti difficoltà a relazionarsi con i suoi coetanei tanto che la mamma era dovuta intervenire più di una volta all’interno della classe per parlare con gli altri genitori.

Negli ultimi mesi era molto preoccupata per Alessandra – hanno spiegato durante l’interrogatorio -. Aveva anche litigato con le mamme di diverse compagne di scuola della quattordicenne“.

LEGGI ANCHE —> Roma, uccide a coltellate sua moglie in strada

VEDI ANCHE —> Rimini, il vicino scopre il cadavere di un 35enne con la gola tagliata

Mamma molto apprensiva e attaccata morbosamente alla figlia, nell’ultimo periodo stava vivendo un forte momento di crisi con il marito come raccontato dallo stesso agli inquirenti interrogato dopo l’accaduto. Nel frattempo sarà disposta nella giornata di oggi l’autopsia sui corpi delle due vittime.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *