Tragedia di Stresa-Mottarone, Eitan si risveglia dal coma: come sta il bambino

Nuovi aggiornamenti sul piccolo sopravvissuto alla strage della funivia di Stresa-Mottarone: le sue condizioni.

Tragedia di Stresa-Mottarone, Eitan si risveglia dal coma: come sta il bambino

Sono trascorse più di 48 ore dall’ultima tragedia in Italia, targata “Stresa-Mottarone“. Un gruppo di escursionisti era salito su quella funivia con l’intento di oltrpassare il vuoto di percorso.

Una passaggio, costato caro alla vita di ben 14 persone che non hanno potuto fare a meno di riscontrare la morte sul colpo. Gli agenti di sicurezza hanno fallito i tentativi di rianimazione per le vittime di un incidente che rimarrà nella storia.

Nel frattempo che si indaga per un atto di omicidio colposo, dovuto alla mancanza di operazioni di manutenzione, qualcuno sembra essere sopravvissuto ad una tragedia di proporzioni gigantesche.

Si tratta del solo Eitan, il bambino presente in quella cabina di passaggio, insieme alla sua famiglia israeliana. Mamma, Tal, papà, Amit e il fratellino, Tom non sono sopravvissuti all’impatto, a differenza del piccolo, Eitan, trasportato in ospedale, in coma farmacologico

Le condizioni di Eitan nel post-tragedia

Qualche ora dopo quel terribile impatto della funivia di Stresa-Mottarone con il terreno sottostante, tutte le persone ivi presenti hanno riscontrato la morte. Soltanto il piccolo, Eitan è riuscito a sopravvivere, riportando ferite e traumi contusivi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lega_Spoleto (@lega_spoleto)

Il bambino che il prossimo 1 Luglio compirà 6 anni era stato portato in ospeldale, al pronto soccorso in condizioni molto critiche. Al suo arrivo al nosocomio gli avevano trasmesso una flebo di analgesici, ai quali il suo organismo sembra reagire alla grande.

Ad Eitan sono rimasti soltanto gli zii ed in particolare, zia Aya, che ha dovto trattenere le lacrime al risveglio dal coma farmacologico del bambino. Eitan non sa nulla del padre e della madre, morti: non sarà facile comunicarglielo e il duro compito spetterà proprio agli zii.

LEGGI ANCHE —–> Gigi Proietti non trova pace, le figlie costrette a intervenire: assurdo!

I funerali dei familiari, defunti si svolgeranno in Israele, loro terra natale, mentre accanto al piccolo Eitan che ha riaperto gli occhi dopo tre giorni si sono “assembrati” diversi gesti di solidarietà.

LEGGI ANCHE —–> Can Yaman ripudia le fan: un gesto senza pietà e dignità!

Dagli strisconi dei tifosi dell’Inter, ai compagni di classe, della scuola di Pavia, per augurargli una pronta guarigione e un futuro di soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *