Chiamami ancora amore, quanto dura la serie? Tutto quello che c’è da sapere

Stasera parte “Chiamami ancora amore”. Vediamo insieme la trama e le anticipazioni sulla fiction con Greta Scarano, Simone Liberati e Claudia Pandolfi.

Chiamami ancora amore anticipazioni cast
Chiamami ancora amore (Screen Instagram)

Parte stasera su Rai 1 una nuova fiction con protagonisti principali Greta Scarano, Simone Liberati e Claudia Pandolfi. “Chiamami ancora amore” è una serie in tre prime serate, per un totale di sei episodi complessivi, una produzione Indigo Film prodotta in collaborazione con Rai Fiction, in associazione con About Premium Content.

La serie tv è stata creata da Giacomo Bendotti, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli. Nella mini serie collabora un cast d’eccezione, ci sono Greta Scarano che abbiamo recentemente visto nella serie tv su Francesco Totti, ma anche in “Non Mentire” con Alessandro Preziosi.

Presenti poi Simone Liberati, ex volto dei “Cesaroni” e di “Squadra Mobile”. Tra i nomi noti infine Claudia Pandolfi fresca della fiction “Made in Italy”.

“Chiamami ancora amore”, anticipazioni di stasera 3 maggio

La trama è semplice ma molto complessa, racconta una quotidianità di molte coppie. Le prime due puntate di stasera sono “La festa” e “Il dilemma”: Anna dopo undici anni di matrimonio con Enrico, decide di lasciarlo proprio il giorno della sua festa a sorpresa che le è stata organizzata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da RB Casting (@rbcasting)

Lei partecipa per non ferire il marito ed il figlio Pietro, ma in cuor suo dovrà decidere se andare o restare. Anna alla fine decide di chiudere il rapporto, la loro storia però verrà seguita da Rosa Puglisi, un’assistente sociale che si proporrà di ricostruire la loro relazione dall’inizio.

LEGGI ANCHE -> Massimo Ranieri compie 70 anni: dove è avvenuto l’incontro con la figlia segreta

Il regista Gianluca Maria Tavarelli ha raccontato della serie:

Mi sembra sia qualcosa di diverso, stiamo vivendo un momento di cambiamento e credo si possa raccontare in televisione qualcosa di più complesso, che vada nella direzione di una maggior cura, ritenendo lo spettatore capace di seguire racconti più complessi, anche se questa nel cuore è una storia estremamente semplice, in cui la gente si riconoscerà”.

E prosegue:

Racconta di una vita che non è andata secondo le aspettative, attraverso tanti sentimenti. Una storia d’amore totale, che sfugge ai consueti canoni televisivi, e per la prima volta racconta la maternità da un punto di vista femminile, sottolineando quanto non sia solo meraviglioso trovarsi sola con i propri figli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *