India: giovane deceduto si risveglia sul tavolo dell’autopsia

Un giovane in India si è risvegliato, dopo che era stato dichiarato ufficialmente morto a causa di un incidente stradale, sul tavolo dell’autopsia: i dettagli dell’accaduto.

India incidente stradale
India deceduto si risveglia dopo incidente (da Pixabay)

Nella giornata di ieri, 3 marzo 2021, è accaduto l’incredibile in una clinica privata nel sud-ovest dello stato indiano: un ragazzo di 27 anni, un giovane motociclista, è morto in seguito ad un gravissimo incidente stradale che l’ha visto coinvolto. Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza, in modo immediato, in una clinica privata, per poter ricevere dei soccorsi, nella quale il motociclista è stato in seguito dichiarato morto dai medici, che hanno staccato il respiratore.

Una volta ufficializzata la morte del giovane, i familiari della giovane vittima non hanno potuto far altro che richiedere il risarcimento per il suo decesso. I medici della clinica hanno quindi disposto il trasferimento del corpo del 27enne nella struttura ospedaliera pubblica di Mahalingapur in Carnataka per la procedura legale per l’acquisizione dell’assicurazione sulla vita, risarcimento che può essere ottenuto soltanto dopo l’autopsia.

LEGGI ANCHE ———> Tragedia sul lavoro: operaio di motozappa muore travolto dalle lame

India: dichiarato morto, dopo un incidente stradale, si risveglia

India, sala operatoria
India, si risveglia sul tavolo operatorio (da Pixabay).

All’autopsia hanno preso parte degli esponenti del corpo militare, per rendere ufficiale l’atto e legittimo il risarcimento dei danni. Proprio prima di iniziare l’autopsia, l’occhio attento di un alto ufficiale, presente nella sala, ha portato all’attenzione del patologo alcune stranezze che aveva notato. Il militare infatti ha indicato gli strani movimenti provenienti proprio dal corpo del ragazzo.

Il patologo ha quindi deciso di non iniziare l’autopsia e di svolgere ulteriori esami clinici per capire che cosa stesse accadendo. Ciò che è emerso è che la giovane vittima, in realtà, non era morta, ma respirava ancora. Un funzionario dello stato indiano, del Dipartimento della salute pubblica dello stato, in merito alla vicenda, ha dichiarato: “Un errore gravissimo della clinica privata che per fortuna non ha avuto risvolti tragici“. Si deve verificare ora se si è trattato di un episodio di malasanità o di una sorta di miracolo inspiegabile.

LEGGI ANCHE ———> Scivola sul ghiaccio durante un’escursione: tragico incidente per un 56enne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *