Massimo Cannoletta a l'”Eredità”: l’errore nascosto mai rivelato

Il campionissimo de l'”Eredità”, Massimo Cannoletta racconta in breve del suo recentissimo passato da protagonista: e quel precedente fastidioso…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Eredità (@massimocannolettafanpage)

La celebre trasmissione Rai, de l'”Eredità“, condotta impeccabilmente dal presentatore Flavio Insinna ha regalato grandi successi e vincite all’ombra dei partecipanti che hanno contribuito a “girare” la “ruota della fortuna”. Tra questi non vi si può dimenticare certamente, il cosiddetto “campione dei campioni“. Colui che ha raggiunto ogni meta e superato qualunque record, da quando la Rai manda in onda il game show preferito dai suoi telespettatori.

Il nome del campionissimo, passato alla storia non solo grazie alla continuità di sedere sullo sgabello, faccia a faccia con Flavio porta il nome di Massimo Cannoletta. Prima di rendersi utile per la causa del “gioco” di Rai 1, salpava “mari e monti” alla scoperta dei luoghi più segreti da un punto di vista naturale e artificiale. Così Massimo ha sviluppato il senso dell’orientamento e affinato le armi del sapere.

Le stesse che poi porterà dietro la sua “bisaccia” e ne diventerà un espertissimo divulgatore scientifico e del sapere

Massimo Cannoletta, il triste ricordo de l'”Eredità”

Massimo Cannoletta campione Eredità
Massimo Cannoletta, Campione a l’Eredità

Dalla prima volta in cui riapparve il suo nome a l'”Eredità“, tutto il mondo di Rai 1 rimase col fiato sospeso, attonito dalla sua bravura. Parliamo di Massimo Cannoletta, la “leggenda” del game show di Rai 1, che ha raggiunto e superato qualsiasi record abbinato al programma.

Grazie alla capacità di spaziare con la mente nel suo “vocabolario” immaginario ha fatto ancora più grande la sua persona, fino ad arrivare all’apice dei sui successi. Uno fra questi è proprio l'”Eredità”, ivi aveva scelto semplicemente di parteciparvi per “gioco”. Poi l'”appetito vien mangiando” ed ecco affiorare le qualità di un predestinato della “cultura generale”.

Massimo, come ha rivelato in un’intervista ha fondato il suo “castello di sabbia” a l’Eredità, dopo il primo tentativo andato a “salve”. Infatti l’esperto divulgatore svelò alla piazza, curiosa dei suoi precedenti, un trascorso più o meno triste.

Il recordman di Rai 1 aveva già tentato di diventare campione ma “sono stato fatto fuori dopo appena 10 minuti”. Una rivelazione choc da parte del campionissimo, che con la sua sublime umiltà ha voluto ricordare al pubblico che anche lui in fondo non è poi così tanto perfetto come ha dimostrato di essere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *