La Lazio mette il Milan in ginocchio

Un punto ciascuno non fa male a nessuno
21 Aprile 2019
Il Milan tiene vivo il sogno
7 Maggio 2019

La Lazio mette il Milan in ginocchio

Foto: acmilan.com

Con una rete di Correa la Lazio espugna San Siro e diventa la prima finalista di coppa Italia. Nel complesso la squadra di Inzaghi ha giocato meglio, la difesa non è mai stata messa in apprensione anche grazie al lavoro di Leiva, Parolo e Luis Alberto bravissimi nel difendere e far ripartire l’azione negli spazi lasciati dai rossoneri. Il Milan perde l’occasione di giocarsi la finale, la squadra di Gattuso è sembrata fisicamente stanca e appannata, ha sofferto la dinamicità dei bianco azzurri senza mai creare vere occasioni da rete.

Partita scoppiettante fin dai primi minuti di gioco, le due squadre si fronteggiano a viso aperto cercando la rete che possa indirizzare la qualificazione dalla propria parte. Ne esce un match  gradevole con un buon ritmo. Gattuso conferma il cambio di modulo, passa ad una difesa a 3 con Caldara dal primo minuto insieme a Romagnoli e Musacchio a completare il reparto. Inzaghi risponde con il 3-5-1-1  con Correa schierato tra le due linee rossonere a sostegno dell’unica punta Immobile.

Inzaghino al 15′ perde Milinkovic-Savic  per infortunio, al suo posto entra Parolo. E’ una partita moto tattica, giocata prevalentemente a centrocampo, il pressing alto delle due squadre non permette agli attaccanti di rendersi pericolosi. Per vedere la prima occasione da rete bisogna attendere il 26′, Immobile dal limite dell’area controlla e tira, bravo Reina a bloccare a terra. Passano due minuti e Calabria, dalla destra, con un diagonale insidioso costringe Strakosha alla deviazione in angolo. Gattuso perde Calabria per infortunio, al suo posto inserisce Andrea Conti. A fine tempo ci prova Suso che da buona posizione calcia a lato. Ma è la Lazio che in due occasioni sfiora il vantaggio: Bastos sugli sviluppi di un angolo calcia fuori da buona posizione, subito dopo ci prova Correa che  dopo aver scambiato con Luis Alberto, calcia a colpo sicuro ma Reina gli nega la gioia del gol.

Lazio subito pericolosa in avvio di ripresa, Lucas Leiva duetta  con Immobile e di destro impegna Reina in angolo, Sugli sviluppi del corner ancora Bastos che anticipa  Piatek e schiaccia di testa, palla che esce di poco alla sinistra del portiere spagnolo. La pressione della squadra di Inzaghi da i suoi frutti al 12′: contropiede magistrale dei bianco azzurri, Immobile  serve Correa che davanti a Reina lo beffa con un tiro di esterno che passa sotto alle gambe del portiere spagnolo.

Gattuso dopo aver sostituito Castillejo per  Calhanoglu, prova ad aumentare il peso offensivo inserendo Cutrone al posto di Caldara. Ed è proprio Cutrone che di testa trova la rete del pareggio, ma sul passaggio di Suso il numero 63 viene pescato in fuorigioco. Il Milan prova a spingere, lo fa con impegno ma  in maniera disordinata, Suso e Bakayoko provano ad ispirare la manovra che spesso è imprecisa, disordinata e inconcludente.  La Lazio tiene bene il campo chiudendo tutte le linee di passaggio e appena trova l’opportunità di verticalizzare crea pericoli alla porta di Reina, Immobile da solo in area di rigore tira alto da buona posizione e subito dopo, sempre l’attaccante napoletano, dalla sinistra costringe Reina alla deviazione in angolo.

La Lazio vola in finale e lo fa con merito,  Per i rossoneri domenica sera c’è subito l’insidiosa  trasferta di Torino che, a questo punto, diventa fondamentale per le ambizioni future del club.

 

Milan-Lazio 0-1

MARCATORI: Correa (58′)

MILAN (3-4-3): Reina; Caldara (65′ Cutrone), Musacchio, Romagnoli; Calabria (40′ Conti), Kessie, Bakayoko, Laxalt; Suso, Piatek, Castillejo (57′ Calhanoglu). A disposizione: G. Donnarumma, A. Donnarumma, Abate, Rodriguez, Conti, Zapata, Bertolacci, Biglia, Paquetà, Borini, Calhanoglu, Cutrone. All.: Gennaro Gattuso.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Romulo, Milinkovic-Savic (15′ Parolo), Leiva, Luis Alberto (85′ Badelj), Lulic; Immobile, Correa (74′ Caicedo). A disposizione: Proto, Guerrieri, Wallace, Patric, Durmisi, Marusic, Cataldi, Badelj, Parolo, Neto, Jordao, Caicedo. All.: Simone Inzaghi.

AMMONITI: Musacchio, Bakayoko (Milan); Luiz Felipe, Caicedo (Lazio)

ARBITRO: Mazzoleni (Bergamo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *