Enorme asteroide minaccia la Terra: sarà una notte da incubo!

Proprio nelle prossime ore, secondo quanto riportato dagli esperti, un corpo celeste di grosse dimensioni si avvicinerà al nostro pianeta.

Un telescopio della Nasa (Facebook)

Innanzitutto, soffermiamoci per qualche riga sul significato stesso di Asteroide. In parole povere, si possono definire come degli oggetti rocciosi, detti anche pianetini, che in quanto a dimensione in genere non arrivano al chilometro, anche se non è escluso.

Invece, la forma può assolutamente variare da un corpo celeste all’altro, non essendoci una tipologia precisa che li caratterizza. Comunque sia, gli astronomi hanno cercato anche di spiegare naturalmente anche il motivo della loro esistenza nello spazio.

In particolare, l’ipotesi più accreditata è quella secondo cui questi pezzi di roccia siano dei elementi che sarebbero dovuti essere stati annessi a un pianeta nel momento della sua formazione. Inoltre, quegli asteroidi che sono rivestiti per lo più da parti ghiacciate non sono nient’altro che le comete.

Comunque sia, come sappiamo, purtroppo ci sono anche degli asteroidi che sono considerati maggiormente pericolosi e la Nasa, proprio per questa ragione, ha effettuato una lista di quelli che potrebbero più facilmente entrare in contatto con la Terra.

L’asteroide del 18 Gennaio

In effetti, il rapporto è piuttosto impressionante, soprattutto perché sono state già pronosticate persino le collisioni che dovrebbero avvenire anche tra molte decadi. In alcuni casi, per giunta, l’impatto non sembra indifferente. Tuttavia, al momento, è bene concentrarsi sull‘asteroide che è previsto possa passare nei pressi del nostro pianeta.

asteroide
Rappresentazione dell’Asteroide (7482) 1994 pc 1 (Facebook)

Anche se, a dire la verità, non dovrebbe però destare eccessive preoccupazioni. In particolare, secondo fonti attendibili, il suddetto corpo celeste, classificato con il codice (7482) 1994 PC1, il 18 Gennaio passerà a una distanza di circa 2 milioni di chilometri dalla Terra e verso le 23.00.

LEGGI ANCHE –> Saldi invernali 2022, quando finiscono? Le date regione per regione

LEGGI ANCHE –> Attenzione, da oggi questi alimenti non si potranno più acquistare: quali sono

Gli esperti di astrofisica, quindi, sono d’accordo nell’affermare che non sia assolutamente una minaccia, anzi, per tutti gli appassionati, invece, potrebbe essere una buona occasione per osservarlo anche tramite dei telescopi non super specializzati. Che dire, i ricercatori quindi ci rassicurano e ci tengono a sottolineare che non sarà un reale pericolo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.