Bologna, avvelenato compagno della madre. Il tragico epilogo

A Bologna un ragazzo di diciannove anni ha avvelenato il compagno della madre, il giovane era in cura e sotto psicofarmaci

bologna avvelenato
Carabinieri (Getty Images)

L’evento è accaduto a Casalecchio di Reno in provincia di Bologna, dove un giovane di diciannove anni ha cucinato un piatto per sua madre e il suo compagno mettendoci però il veleno. La mamma dopo il primo boccone ha iniziato ad avvertire del malessere e l’uomo invece finito di mangiare ha avuto un malore ed è morto poco dopo. L’artefice del delitto si chiama Alessandro che dopo la tragedia è stato portato immediatamente in caserma dove dovrà rispondere a molte domande.

LEGGI ANCHE>>>Bollettino del 16 aprile: i dati dell’epidemia di oggi in Italia

Bologna: avvelenato e ucciso, perché?

adolescente fa perdere le tracce padre appello
Polizia(Foto da Pixabay – fsHH)

Il giovane Alessandro ha dichiarato di essere l’autore della morte del patrigno e del tentato omicidio della mamma. Per il momento non si conosce il motivo dell’accaduto ma i carabinieri dopo una prima indagine hanno affermato che il ragazzo è in cura e prende degli psicofarmaci. La chiamata è arrivata dai vicini che hanno sentito urlare la mamma di Alessandro quando si è vista il suo compagno morire accasciato sul divano. “Ci ha avvelenato, ha ucciso il mio compagno”, ha detto la donna ai carabinieri una volta entrati nell’appartamento. La vittima è stata soccorsa dal personale medico e trasportata in codice rosso al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare ed è stato dichiarato morto intorno alle 22.30 di ieri sera, giorno dell’accaduto.

L’accusato

I carabinieri hanno trovato Alessandro, l’artefice di tutto, a casa della nonna materna intorno alle 23. Il ragazzo si era nascosto lì per non essere scoperto. Ha lasciato cadere il suo cellulare lungo il tragitto per non lasciare traccia, ma gli agenti di polizia lo hanno trovato lo stesso. Le indagini sono in corso e il caso è aperto, attualmente i carabinieri stanno analizzando ogni particolare ma per il momento sono tanti i dubbi che si celano intorno al tragico evento.

LEGGI ANCHE>>>Bufera sul profilo Twitter di “Ballando Con Le Stelle”: interviene la polizia!

I vicini hanno dichiarato di non aver mai sentito discussioni o litigi da parte della famiglia. “Erano persone come tante” hanno ribadito. Ma a quanto pare la verità è un’altra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *