mercoledì , marzo 20 2019
Breaking News
Home / Sport / Mandzukic stende l’Inter

Mandzukic stende l’Inter

E’ la partita che divide l’Italia, la sfida per eccellenza del calcio nostrano, è il derby d’Italia come lo definì Gianni Brera. All’Allianz Arena la Juventus batte l’Inter con una rete di Mandzukic che approfitta di un cross perfetto dell’ex Cancelo.

Le due squadre si affidano al collaudato 4-3-3 con Dybala che si accentra  in appoggio di Manzukic e Ronaldo mentre dall’altra parte Perisic e Politano sulle fasce in appoggio ad Icardi unica punta. Primo tempo a fasi alterni, Juventus che prende in mano il pallino del gioco e l’Inter che cerca di rallentare il ritmo per poi partire con veloci ripartenze. La partita è molto tattica, ma grazie con un buon ritmo unito ad un intenso agonismo rendono la partita vivace e piacevole.

Sono proprio i nerazzurri a sfiorare il vantaggio: Politano verticalizza per Icardi che gira di prima intenzione premiando l’inserimento di Gagliardini che davanti a Sczcesny, con un sinistro schiacciato, colpisce il palo con il portiere juventino che  si ritrova il pallone tra le mani.

La Juve, passata la paura, inizia a macinare gioco senza però creare grossi problemi ad Handanovic. Ci prova Chiellini, che su calcio d’angolo colpisce di testa ma il portiere nerazzurro è reattivo e sventa il pericolo.

Inter subito pericolosa ad inizio ripresa, Matuidì perde un brutto pallone al limite dell’aria, prima Icardi poi Politano non riescono a sfruttare l’occasione. Proprio il francese due minuti dopo cerca di farsi perdonare: cross basso per Mandzukic che viene anticipato in angolo. Il ritmo aumenta ed Irrati è costretto ad ammonire Pjanic, Bentancur, Perisic e Brozovic per gioco violento.

Spalletti prova a mischiare le carte, fuori Politano (buona la sua gara) dentro Borja Valero con Joao Mario dirottato sulla fascia destra. Ma sono i bianconeri a passare in vantaggio: Cancelo dalla sinistra pennella un cross per Mandzukic che di testa in tuffo porta la Juve in vantaggio. La squadre del tecnico di Certaldo accusa il colpo, il centrocampo interista non regge la forza fisica di Bentancur e compagni che hanno il demerito di non essere lucidi nell’ultimo passaggio per chiudere la partita. Allegri conquistato il vantaggio, inserisce Douglas Costa per Dybala che non prende bene il cambio, Spalletti prova a dare la scossa: dentro Keita e Laurato Martinez per Gagliardini e Joao Mario ma senza riuscire a riacciuffare il pareggio.

La Juventus conquista tre punti portando a 14 vittorie e un pareggio il ruolino di marcia di questa prima parte del campionato. Per l’inter è già tempo di verdetti, la squadra di Spalletti scivola a 14 punti dalla vetta e martedì è costretta a battere il Psv, per mantenere vive le speranze di continuare il cammino in Champions. Barcellona permettendo.

 

JUVENTUS-INTER 1-0
MARCATORE
: 66′ Mandzukic

JUVENTUS: 1 Szczesny; 2 De Sciglio, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 20 Cancelo; 30 Bentancur, 5 Pjanic (81′ 23 Emre Can); 14 Matuidi, 10 Dybala (75′ 11 Douglas Costa), 7 C. Ronaldo; 17 Mandzukic. A disposizione: 22 Perin, 21 Pinsoglio, 4 Benatia, 16 Cuadrado, 24 Rugani, 33 Bernardeschi, 37 Spinazzola.

Allenatore: Massimiliano Allegri

INTER: 1 Handanovic; 2 Vrsaljko, 37 Skriniar, 23 Miranda, 18 Asamoah; 5 Gagliardini (69′ 11 Keita) 77 Brozovic, 15 J. Mario (77′ 10 Lautaro Martinez); 16 Politano (58′ 20 Borja Valero), 9 Icardi, 44 Perisic. In panchina: 27 Padelli, 6 De Vrij, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 33 D’Ambrosio, 87 Candreva.

About Dario Trione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *