sabato , gennaio 19 2019
Breaking News
Home / Sport / Milan / Il Milan non riesce a prendere il Torino per le corna

Il Milan non riesce a prendere il Torino per le corna

Il Milan non sfrutta a pieno il passo falso delle rivali, pareggia a San Siro contro un buon Torino che esce a testa alta e rimane, insieme alla Juventus, imbattuto in trasferta. Un pareggio che forse sta stretto più al toro che nei primi 45′ minuti collezionano tre palle gol nitide interpretando la gara con grande personalità e agonismo.

Partita cominciata nel segno del toro, a squadra di Mazzarri già al 3′ minuto si rende pericolosa con Iago Falque che sfrutta a meglio un cross di Ansaldi ma Donnarrumma d’istinto devia in angolo. Il Milan prova a reagire, Suso dalla destra crossa per Cutrone che sul più bello viene anticipato da Izzo. Ma è sempre la squadra di Mazzarri a rendersi pericolosa con Belotti che però tia alto non sfruttando l’assist di Rincon.

La gara sembra in mano ai torinesi per la supremazia tattica a metà campo Meitè, Rincon e Baselli hanno la meglio su Kessie, Bakayoko che oggi non sembra in gran giornata. Lo schema tattico vede il il Milan cercare sempre Suso sulla destra anche perchè Calhanoglu (sostituito al 70ì da Castillej) non sembra in ottima giornata. Allora ci prova il pipita a dare la scossa, l’argentino dopo aver portato palla per venti metri  tira a colpo sicuro, sulla traiettoria c’è Nkoulou che ribatte sui piedi di Cutrone ma SIrigu in uscita chiude lo specchio e devia in angolo. L’ultima occasione del primo tempo è ancora granata, Belotti ruba palla nella trequarti ma il suo tiro viene deviato in angolo da Zapata.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo: Torino che ben messo in campo non lascia spazi e il Milan non riesce ad innescare Cutrone ed uno spento Higuain ancora sofferente per un problema alla schiena. Primi dieci minuti tutti di marca granata: prima è Belotti che ci prova, ma il suo tiro viene ribattuto da Zapata; successivamente Iago Falque su punizione pennella per Izzo che spreca tutto di testa.

Per vedere la prima occasione rossonera bisogna attendere il 26′: Calabria crossa basso dalla destra, Castillejo che appena entrato spizzica in pallone che però viene deviato in angolo da Izzo. L’ingresso dello spagnolo ha dato vivacità all’attacco rossonero che si è subito messo in evidenza conquistando due angoli. Il Torino sembra accontentarsi del pareggio, arretra il baricentro con Belotti e Zaza che non danno più profondità ma stanno bassi aiutando il centrocampo. La densità dei granata in mezzo al campo obbliga i rossoneri a provare a sfondare sulle fasce:  prima è Suso che innesca Castillejo, lo spagnolo smorza per Higuain che però viene murato da Djidj. Al 87′ è Cutrone ad avere la palla del match, liberato di tacco da Kessie, il 63 rossonero calcia a lato a pochi metri da Sirigu l’occasione avrebbe consegnato la vittoria ai rossoneri.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu (dal 70′ Castillejo); Higuain, Cutrone. A disposizione: Reina, Donnarumma A., Conti, Simic, Laxalt, Mauri, Halilovic, Bertolacci, Montolivo, Borini, Castillejo. Allenatore: Gattuso.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; Aina, Rincon, Baselli (dal 81′ Lukic), Meitè, Ansaldi (dal 90′ Berenguer); Iago Falque (dal 70′ Zaza), Belotti. A disposizione:Ichazo, Rosati, Moretti, Lyanco, Bremer, De Silvestri, Lukic, Soriano, Edera, Parigini, Berenguer, Zaza. Allenatore: Mazzarri

 

Fonte Foto: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *